Requisiti acustici passivi degli edifici e risarcimenti

Un appartamento non isolato, in cui si sentono i rumori del vicino, autorizza a richiedere un risarcimento fino al 20% del prezzo dell’immobile.

Il DPCM 05/12/1197, che disciplina i requisiti Acustici Passivi degli Edifici , recita:

“La carenza dei requisiti acustici passivi, rispetto ai termini pattuiti tra le parti o di quelli minimi imposti dalla normativa o dalle regole dell’arte, costituisce un’inadempienza e/o un difetto dell’opera e può originare responsabilità, a vario titolo e in capo a più soggetti.
I soggetti che possono vedere impegnata a vario titolo la loro responsabilità sono: l’appaltatore, il progettista, il direttore dei lavori, il tecnico acustico, il venditore. I soggetti che possono risultare a vario titolo danneggiati dalla carenza di requisiti acustici sono: il committente dell’opera, l’acquirente dell’immobile, il terzo che subisce rumore in misura intollerabile dall’immobile carente di requisiti.”

Lo Studio Acustica Barillari può farvi sapere come ottenere un risarcimento per mancanza di isolamento acustico: contattateci per ricevere maggiori informazioni.

Link | Download del PDF inerente i requisiti acustici passivi degli edifici.